Le Attività
21
Oct
2013

Le Attività

Negli anni i costi destinati all’acquisto e al trasporto di beni alimentari è cresciuto costantemente, sebbene gli assistiti si siano mantenuti costanti.
La motivazione è da ricercare sicuramente nell’aumento del costo della vita, ma anche nell'aumento di nuove Associazioni o centri parrocchiali con pari richieste, e nella conseguente diminuzione di donazioni di prodotti alimentari da parte del Banco Alimentare.

 

PAGAMENTO DI UTENZE
Gli assistiti particolarmente bisognosi possono rivolgersi all’Associazione per il pagamento totale o parziale del canone dell’affitto e/o delle singole utenze.
Il pagamento delle utenze non è un servizio regolare e non viene fornito sempre alle stesse persone, ma dipende molto dalle necessità di ciascuno e dalla disponibilità economica mensile di Tazzinetta Benefica, che, tuttavia, si impegna a far fronte alle richieste di ciascuno.

DISTRIBUZIONE DI INDUMENTI
Tazzinetta Benefica effettua una raccolta di indumenti usati che, poi, distribuisce ai suoi assistiti. L’Associazione dispone, nella propria sede, di un reparto dedicato alla esposizione di abiti, precedentemente ripuliti, all’interno del quale gli assistiti possono scegliere.

ADOZIONE A DISTANZA
Tazzinetta Benefica incoraggia i suoi benefattori ad “adottare un nonno a distanza”, per il suo sostentamento, versando una cifra mensile.
 Adottare un nonno costa minimo 300 euro all’anno. L’Associazione consente di scegliere questa opzione contributiva grazie all’inserimento della voce “adozione a distanza” nel normale bollettino di pagamento.
 I contributi devoluti dai soci per questa causa sono, tuttavia, sempre insufficienti a coprire le effettive necessità di Tazzinetta Benefica. L’offerta devoluta a questa causa viene utilizzata, oltre che per il consueto pacco alimentare, anche per il pagamento delle utenze e per una costante assistenza dell’anziano.

ORGANIZZAZIONE DI PRANZI DI BENEFICENZA
Tazzinetta Benefica organizza due pranzi di beneficenza all’anno, in occasione della Pasqua e del Natale, a cui partecipano tutti i suoi assistiti. Si tratta di una occasione in grado di avvicinare l’Associazione ai bisognosi, ma anche di regalare a costoro una giornata di serenità.
Ai pranzi partecipano il Presidente dell’Associazione, i membri del Consiglio Direttivo e i Volontari, che si impegnano a dare conforto ai loro assistiti.
In occasione di questi pranzi agli assistiti viene anche consegnato un cestino di generi alimentari tipici, da consumare nei giorni seguenti le feste (S. Stefano e Lunedì dell’Angelo).

 

ORGANIZZAZIONE DI EVENTI PER LA RACCOLTA FONDI
Tazzinetta Benefica organizza, nel corso dell’anno, una serie di eventi finalizzati alla raccolta di fondi.
 L’evento più famoso è rappresentato, senza dubbio, dalla Mostra dei Presepi, appuntamento conosciuto e atteso dai milanesi. Purtroppo sospesa per mancanza di permessi comunali dall'avvento dell'amministrazione Pisapia.
La mostra era aperta dalla metà di novembre all’Epifania e veniva visitata da oltre 35.000 persone nonché da scolaresche di tutta la regione.

 Il Presidente di Tazzinetta Benefica -Matteo Gildone- mostra
un presepe artigianale al Sindaco di Milano Gabriele Albertini.

 

Alla Mostra partecipavano “presepisti” provenienti da ogni parte d’Italia. L amostre serviva nache a diffondere la cultura della solidarietà e a reperire nuovi soci e volontari.
La Mostra si concludeva con il Covivio di Primavera a cui partecipano soci, benefattori, amici, personalità istituzionali, giornalisti e, naturalmente, i presepisti. In detta occasione, veniva consegnato un premio speciale al miglior presepista, votato dagli stessi visitatori.
Oltre alla Mostra dei Presepi, il calendario annuale prevede la realizzazione di almeno un evento ogni mese fra Assemblea o pranzi dei Soci, Festa dei Fiori o dei Nonni, Festa del Volontariato, spettacoli teatrali, feste danzanti Il due di ottobre di ogni anno in occasione della FESTA DEI NONNI organizza una maratona non competitiva dal titolo "Ho corso per i nonni" , una gara di bocce presso il Parco Nord di Milano e una gara di torte "Miss Dolcezza". 

CONVENZIONI CON IL SERVIZIO SANITARIO D’EMERGENZA
Si tratta di una attività che, purtroppo, Tazzinetta Benefica non riesce più a svolgere per insufficienza di fondi e volontari.
L’Associazione aveva stabilito una convenzione con le ambulanze in modo da evitare le spese di trasporto ai propri assistiti che avessero avuto necessità di essere accompagnati in ospedale. Si trattava di un servizio di grande utilità per gli assistiti della Tazzinetta Benefica, spesso malati, soli e senza l’aiuto delle persone care.
 Da alcuni anni ha dato vita ad un nuovo servizio che consiste nella distribuzione di farmaci da banco (quelli non mutuabili) che vengono dati oculatamente in base alle disponibilità e soprattutto solo dietro regolare prescrizione del medico curante, il quale si assume la responsabilità.
 Per ogni Assistito che usufruisce di tale aiuto, viene creata una scheda personale nella quale si annota il tipo di farmaco prescritto dal medico, il quantitativo e la data di consegna.
Per questo servizio l’Associazione si avvale dell’aiuto del Banco Farmaceutico.

 

 

 

about the author

Claudio Brusati

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Photo album

Video