Giornale 3° - 4° trimestre 2011

APPELLO DEL PRESIDENTE
Care Amiche ed Amici,
come tutti gli anni, durante il periodo estivo la nostra Associazione è rimasta aperta per non lasciare soli tutti coloro che, proprio in detto periodo, oltre ai disagi del caldo e dell’afa, hanno continuato a soffrire nella solitudine dovuta, spesso, alla mancanza di un parente, di un’amica o di un amico e, persino del vicino di casa perché in ferie. Noi auguriamo a tutti quelli che hanno potuto godersi il meritato periodo di riposo e le tante sospirate vacanze, abbiamo augurato dalle pagine del nostro sito un ritorno sereno alla vita normale ed al lavoro.. per chi ha ancora la fortuna di averlo.Un pensiero, però, care amiche ed amici, si deve proprio a loro, a quei fratelli sfortunati che non hanno potuto 
permettersi neppure un giorno di vacanze né nel periodo estivo, né se lo potranno permettere ora, in occasione delle festività natalizie. Il nostro pensiero va a loro, non solo perché non hanno le possibilità economiche o perché non rientravano nelle turnazioni offerte dai Servizi sociali del Comune ma perché non riescono più ad uscire da quel habitat dove si sono ormai rassegnati a vivere in quanto stufi e stanchi di invocare aiuto, un aiuto quasi sempre negato od, addirittura, ignorato. Se questo nostro pensiero è anche il Vostro, Vi chiediamo un gesto di solidarietà per aiutarci ad aiutarli”perché questo autunno e pure l’inverno si prospettano tristi ed amari per l’Italia e, di conseguenza, per l’Associazione in quanto le possibilità economiche peggiorano sempre più, e riuscire a sostenere gli 876 amici che ogni mese, ogni giorno vengono a bussare alla porta non è cosa facile senza il Vostro aiuto. E’ vero, tutti gli organi d’informazione parlano di crisi, manovre correttive, recessione, scompensi dell’economia mondiale e, soprattutto, di quella italiana, ma noi abbiamo il dovere di superare tutte le difficoltà e gli ostacoli, e mettercela tutta per aiutare chi non ha neppure di che mangiare e vestirsi.Tazzinetta Benefica, grazie alla solidarietà dei cittadini meneghini ha superato altri periodi bui e amari come i 2 periodi post bellici; già perché Tazzinetta Benefica è al servizio dei più deboli e degli indigenti dal 1893 e di guerre, periodi post bellici e crisi varie ne ha viste.