Chi siamo


Natura Giuridica: Associazione iscritta nel registro Generale Regionale del Volontariato
Sezione Sociale - all’Ufficio del Volontariato della Provincia di Milano
Settore Sociale Elenco Associazioni O.N.L.U.S del Comune di Milano
Area d’Intervento: Anziani indigenti che vivono nella povertà e nella solitudine (oltre 500)

Riconoscimenti e Benemerenze:

• Associazione nata il 14 giugno 1893 con il nobile scopo di assistere i poveri della nostra città;
• Si è distinta nei due periodi bellici per l’aiuto morale e materiale nei confronti degli sfollati, delle vedove e degli orfani di guerra;
• Dal dopo guerra a tutti gli anni 60 ha organizzato colonie marine per i bambini di famiglie
bisognose e contribuito con il Comune per mandare i più bisognosi alle cure termali.
• Nel 1948 è stata insignita del diploma di Benemerenza con Medaglia d’Oro dal Comune di Milano;
• Nel 1970 è stata insignita del Diploma di Benemerenza con Medaglia d’Oro dalla Provincia di Milano;
• Nel 1976 il Comune di Milano ha dedicato una via della città ad uno dei Presidenti dell’Associazione “Via Achille Feraboli”;
• Negli anni 80 ha devoluto un fondo all’Associazione Nazionale Spastici –Sezione di Milano- contribuendo così alla costruzione di un Centro ambulatoriale a cui è stato dato il nome del Presidente della Tazzinetta Benefica “Achille Feraboli”;
• Nel 1996 è stata insignita del Premio Isimbardi dalla Provincia di Milano;
• Nel 1999 ha ricevuto il riconoscimento di Benemerenza con la Rosa Camuna dalla Regione Lombardia;
• Nel 2000 è stata insignita di Diploma con Medaglia d’Oro dalla C.C.I.A.A. di Milano per essersi distinta nella divulgazione dell’alto valore del volontariato e per l’attività che svolge quotidianamente;
• Nel 1997 ha proposto per prima “L’Adozione del 5° Nonno” a Milano, sperimentata con successo dal Comune del capoluogo lombardo che, anche per questo, nel 1999 ha conferito la Benemerenza Civica al suo Presidente Matteo Gildone.

Ha ricevuto riconoscimenti oltre che dai Prefetti di Milano, dall’Arcivescovo di Milano, nel 1964 dal Santo Padre Paolo VI°, da Papa Giovanni Paolo II°, con il quale si era instaurato un costante rapporto epistolare, dai Presidenti della Repubblica EINAUDI (1951) e successivamente da GRONCHI le cui mogli erano molto legate all’Associazione, nonché da CIAMPI (2005) e successivamente (2006 in poi) da NAPOLITANO la Medaglia della Presidenza della Repubblica per il 2°- 3°- 4°- 5°- 6°- 7°- 8°- 9° e 10° Concorso letterario riservato agli studenti delle scuole superiori patrocinati dal Comune di Milano, dalla Regione Lombardia e da tutte le Province lombarde dal Ministero dell’Istruzione, dall’Arcivescovo di Milano –Card A. Scola- . Inoltre, il Presidente della repubblica Giorgio NAPOLITANO -nel dicembre del 2008- ci ha conferito un riconoscimento di benemerenza “per il prezioso impegno che gli aderenti della più antica Associazione meneghina dedicano a vantaggio di coloro che versano in situazione di emarginazione e disagio”.

  • VOLONTARIATO
    Tazzinetta Benefica è una Associazione di volontariato. L’attività di volontariato è prestata in modo personale, spontaneo e gratuito, senza fini di lucro, ma esclusivamente per fini di solidarietà.

  • SOLIDARIETÀ
    Tazzinetta Benefica considera la sua attività un dovere sociale di solidarietà verso coloro che per età, condizione economica e/o stato di abbandono rappresentano la parte più debole dei cittadini che hanno estremo bisogno di aiuto materiale e spirituale.

  • DEMOCRATICITÀ
    Tazzinetta Benefica fonda la propria struttura associativa sui principi della democraticità, elettività e gratuità delle cariche associative.

  • UMANITÀ
    L’attività di Tazzinetta Benefica si concretizza in una missione assistenziale e di pronto intervento a favore di una fascia della popolazione che vive ai margini della società.

    Tazzinetta Benefica ricerca il soddisfacimento dei loro bisogni attraverso i valori della solidarietà e della umanità, contribuendo costantemente all’affermazione di tali principi.